5 idee per riciclare i sacchi di plastica Folénde

Pubblicato il 05 Giugno 2018

Dal 1972, il 5 giugno di ogni anno, in tutto il mondo si vive una giornata dedicata alla natura e alla relazione dell'uomo con essa: la Giornata Mondiale dell'Ambiente. Almeno in questa occasione tutti ci dovremmo impegnare nella promozione della tutela ambientale e nell'utilizzo sostenibile della risorse naturali.

Sono Mr. Folende, l'esperto del giardinaggio fai da te, e oggi voglio lanciare anch'io un messaggio di sensibilizzazione per la difesa dell'ecosistema. 

Aiutaci a sconfiggere i brutti giardini con la pietra naturale, e riusa in modo creativo i sacchi di plastica della confezione.

L'obiettivo dell'ONU quest'anno è infatti quello di combattere l'inquinamento plastico, con un atteggiamento semplice: "se non riesci ad utilizzarlo, rifiutalo!". Si tratta di una lotta alla plastica monouso e al tempo stesso è un inno positivo al riciclo creativo. Infatti, secondo delle stime di Unep (il Programma delle Nazione Unite per l'Ambiente), ogni anno nel mondo vengono utilizzati 500 miliardi di buste di plastica e 8 milioni di tonnellate di prodotti plastici finiscono negli oceani, mettendo a rischio la salute degli animali protetti, ma anche di quelli che portiamo sulle nostre tavole quotidianamente. 

Se ognuno con la propria esperienza adottasse comportamenti consoni e adeguati per la salvaguardia del pianeta, diventerebbe esempio per i vicini di casa, per i figli che crescono, per gli amici e i conoscenti. Ognuno di noi ha una piccola ma grande responsabilità.

Con la soluzione Folénde, ogni metro quadrato di giardino viene coperto con 3 sacchi di sassi. Si tratta di un packaging resistente e trasparente che può essere riutilizzato in modo intelligente.

Vediamo qualche idea di riciclo creativo:

1) Contenitori per la raccolta differenziata

Si tratta della soluzione più facile e semplice che tu possa adottare. Infatti, senza alcuno sforzo, al termine dei lavori di giardinaggio, tieni da una parte i sacchi vuoti e riutilizzali per la raccolta differenziata della plastica o del secco. La cosa che interessa di più agli operatori ambientali è che siano contenitori trasparenti, in modo da assicurarsi che il contenuto sia conforme o meno. È un modo per risparmiare sui sacchetti che altrimenti compreresti al supermercato, e allo stesso tempo per assicurarti il riciclo corretto del mio sacco.

2) Contenitori per i traslochi o per l'imballaggio

Grazie al colore e alla robustezza della plastica, i sacchi Folénde possono diventare degli ottimi contenitori multiuso per l'imballaggio, anche di cose fragili. Ti basta dare una sciacquata veloce al sacchetto, rivestirlo internamente con un foglio di pluriball e inserire ciò che vuoi conservare in tutta sicurezza. In questo modo risparmi sull'acquisto di scatole nuove e faciliti il recupero della confezione di sassi, grazie alla sua trasparenza.

3) Zerbini e tappeti

Trasformando i sacchi di plastica in filamenti lunghi e stretti, grazie alla tecnica del nodo, riuscirai a realizzare ecotappeti molto robusti e utili per pulire gli stivali e le scarpe quando esci dall'orto. Infatti, il materiale plastico dei sacchi, ridotto in nodi irregolari, agevolerà la terra impregnata sotto le suole a togliersi con più facilità. E oltre ad accumulare meno sporco sulla pavimentazione esterna, un tappeto in plastica è più facile tenerlo pulito, poiché ti serve una semplice pompa dell'acqua che scioglie i residui di terreno facendoli passare dai buchi della trama. Guarda quanti esempi si trovano su Pinterest .

4) Borse all'uncinetto

Chi ha manualità con l'uncinetto, può realizzare borse e contenitori di varie dimensioni da utilizzare come scatole porta oggetti (riviste, cuscini, giocattoli dei bambini) per l'esterno o come contenitori multifunzionali per il fai da te. Basta sciacquare il sacco dalla polvere, e trasformarlo in piccole fettuccine da incrociare con l'uncinetto. Trovi tantissime idee su Pinterest .

5) Strumento di decorazione delle pareti

Un modo insolito, ma molto creativo, è quello di utilizzare la plastica stropicciata per dipingere le pareti. Infatti, grazie a quest'effetto, in cui le pieghe rigide della plastica vengono strusciate in modo casuale sul muro, si riescono ad ottenere pareti molto originali. Prova ad immaginare il tuo laboratorio creativo, dove vai di solito a produrre composizioni fai da te: può diventare un luogo ideale per una realizzazione del genere.

Aiutami in questa missione di sostenibilità ambientale. Inizia subito, in occasione della Giornata Mondiale per l'Ambiente. Ricorda il motto: "Se non riesci ad utilizzarlo, rifiutalo!"



Vuoi ricevere tanti consigli su come migliorare
il tuo giardino e scoprire tutte le nostre novità?

Iscriviti